lunedì 28 aprile 2014

PASTA RISOTTATA AMATRICIANA

IN TANTI VI CHIEDERETE : PERCHE' SI CHIAMA PASTA RISOTTATA ? SE IL PIATTO IN QUESTIONE PREVEDE IL SOLO UTILIZZO DELLA PASTA? IL MOTIVO E' CHE IL METODO DI COTTURA E' SIMILE A QUELLO DEL RISOTTO, IN QUESTO MODO LA PASTA ASSORBIRA' TUTTI I SAPORI E IL RISULTATO SARA' DAVVERO BUONO :) PROVARE PER CREDERE.

INGREDIENTI:

500 gr di penne o bucatini spezzati
150 gr di pancetta o guanciale a dadini
500 gr di salsa di pomodoo o 500 gr di pomodori ben maturi
mezza cipolla
30 gr di pecorino o grana
30 gr di vino 
30 gr di olio extra vergine di oliva
q.b. di sale e pepe

Tritare la cipolla per 20 sec. vel 3 ..aggiungere l'olio  e soffriggere per 3 miuti 100° vel 3, aggiunge il pepe e il guanciale(o la pancetta) e cuocere per 4 min.a 100° velocita' soft antiorario,sfumare con il  vino 1 min. a 100° vel 1. Aggiungere il sale e i pomodori e continuare la cottura per 15 min. a 100° velocita' soft...dopodiche' aggiugere un litro di acqua e portare ad ebollizione ci vorranno circa 9 min. a 100°velocita' soft...inserire la pasta direttamente dal foro superiore del coperchio del bimby e aggiustare di sale a piacere...fare cuocere la pasta per il tempo richiesto sulla confezione sempre a 100° velocita' soft antiorario ... solo se dovesse risultare ancora un po' liquido, cuocere a temperatura varoma qualche minuto prima della fine della cottura ,..impiattare e spolverare con il formaggio.